titolo

Kitchening

martedì 23 maggio 2017

Rolls multicolor per l'MTC n. 66



Alla sfida n. 66 dell'MTC non volevo proprio partecipare, come non voglio mai partecipare quando la ricetta proposta mette in gioco la fantasia e la tecnica, doti che proprio non mi appartengono (e allora che c'hai a fare un blog di cucina, mi chiederete voi...me lo chiedo anch'io, sapete). Giovanna Lombardi, del blog Gourmandia, vincitrice della sfida sul sartù, ha proposto i rolls salati. Fare dei rolls per qualcuno potrà sembrare semplice e divertente, io avrei preferito fare un croquembouche, per dire. Comunque, tra un'incertezza e un'altra, un'imprecazione e un'altra, mi sono decisa a partecipare. Ho fatto molti errori addirittura su idee molto semplici, un roll l'ho addirittura fallito in pieno e ho dovuto ripiegare su altro, il che non ha certo giovato all'autostima, eh eh eh. Se mai vincerò nella vita un MTC, la mia ricetta sarà la Bruschetta, siete tutti avvisati. Sì, perché non è un mistero che io non prediliga certo il cibo artefatto, quello che non si capisce subito cos'è. Non amo giocare col cibo, mi piace solo mangiare cose buone, crude o ben cucinate: sono una tipa da trattoria insomma! 
Volevo fare due rolls uniti dal tema della mozzarella: uno mi è venuto, l'altro, che doveva essere un gattò arrotolato, mi si è miseramente disfatto nella padella. Si vede che i rolls proprio non sono cosa per me, mi dispiace Giovanna!

Rolls ai peperoni colorati

Per una decina di rolls:
2 uova
1 falda di peperone rosso
1 falda di peperone giallo
1 falda di peperone verde
1 falda di melanzana con la buccia
1 pallina di mozzarella, ben scolata del siero e asciugata
foglie di basilico
sale e pepe
pane integrale

1. Fare delle piccole striscioline delle falde dei peperoni, cuocerle in poco olio in una padella antiaderente finché non sono diventate asciutte e molto morbide.
2. Allinearle tutte, parallele, a colori alternati, nella stessa padella.
3. Sbattere le uova, salarle e peparle, versarle nella padella con le listerelle di peperoni.
4. Cuocere la frittata da un lato, rovesciarla e cuocerla dall'altro lato. Farla freddare.
5. Far scivolare la frittata su pellicola antiaderente.
6. Adagiare alcuni bastoncini di mozzarella e, sopra di esse, le foglioline di basilico.
7. Con l'aiuto della pellicola, procedere a formare un rullo ben stretto.
6. Avvolgere bene il rullo nella pellicola e mettere in frigo a consolidare.

Rolls con prosciutto crudo toscano, gorgonzola e pomodori secchi sott'olio

3 fette di prosciutto toscano stagionato
100 g di gorgonzola al mascarpone
3 falde grandi di pomodori secchi sott'olio
semi di papavero blu
pane integrale

1. Allineare le fette di prosciutto, sovrapponendole leggermente, su pellicola trasparente.
2. Lavorare il gorgonzola al mascarpone in una ciotola per ammorbidirlo
3. Spalmare il gorgonzola sul prosciutto, poi allineare verticalmente le falde di pomodoro.
4. Arrotolare con l'aiuto della pellicola e mettere in frigo per consolidare.

Rolls con lardo, pecorino, mostarda di fichi e rosmarino secco

6 fettine di lardo
1 fetta di pecorino toscano sbriciolato
1 cucchiaio di mostarda di fichi
pane integrale

1. Allineare le fettine di lardo, sovrapponendole leggermente, su pellicola trasparente.
2. Sbriciolare sopra il lardo il pecorino, grossolanamente con le mani.
3. Cospargere di fichi in mostarda fatti a pezzettini.
4. Comporre il roll con l'aiuto della pellicola e mettere in frigo a compattare.

Per il taglio ho avuto grandi difficoltà, eppure il coltello era molto affilato e avevo passato i rolls nel congelatore per una mezz'ora. Dalle foto si vede chiaramente che questa sfida non è stata proprio nelle mie corde, anche se il gusto dei rolls, specialmente dei primi due, era ottimo.


Partecipo, non senza vergogna (ho i rolls della Galliti negli occhi) alla sfida n.66 dell'MTC.



13 commenti:

  1. Ceci cara a me piacciono molto i tuoi rolls. Innanzitutto per i sapori e gli accostamenti poi trovo furbissima l'idea della frittata di peperoni. Detto questo, di competere con la Galliti (anch'io penso siano i migliori in assoluto finora) non se ne parla nemmeno, ma neppure con tante altre signore di MTC, non per questo ci dobbiamo vergognare, semmai è l'occasione per imparare di più! Ti abbraccio mia cara! Brava brava!

    RispondiElimina
  2. Ceci cara a me piacciono molto i tuoi rolls. Innanzitutto per i sapori e gli accostamenti poi trovo furbissima l'idea della frittata di peperoni. Detto questo, di competere con la Galliti (anch'io penso siano i migliori in assoluto finora) non se ne parla nemmeno, ma neppure con tante altre signore di MTC, non per questo ci dobbiamo vergognare, semmai è l'occasione per imparare di più! Ti abbraccio mia cara! Brava brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elisa <3 ti vedrei benissimo come volontaria alla Voce Amica: sai tirare su in un modo che solo tu!!! Smack!

      Elimina
  3. Mi fai morì, ben venga la bruschetta. Possiamo vergognarci in compagnia, è più bello. I sapori sono buoni questo è sicuro.Ciao bella.

    RispondiElimina
  4. Ciao Cecilia, devo ringraziarti doppiamente per aver partecipato e per aver fatto qulacosa che proprio non era nelle tue corde. Sei stata fantastica, perché comunque hai scelto ingredienti e abbinamenti molto invitanti e azzeccati. L'alternanza dei colori del roll con i peperoni parla da solo. Per non parlare dell'insieme lardo-pecorino-mostarda di fichi: mi ci sarei tuffata sopra. Mi spiace solo tu non ti sia divertita. Magari la prossima volta, senza lo stress della prestazione MTC. Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio quello il problema, l'ansia della prestazione! D'altra parte, se non avessi quella, non farei direttamente nulla...mumble mumble...
      Grazie Giovanna, la sfida era molto bella, sono io inadeguata!

      Elimina
  5. Ciao Cecilia, devo ringraziarti doppiamente per aver partecipato e per aver fatto qulacosa che proprio non era nelle tue corde. Sei stata fantastica, perché comunque hai scelto ingredienti e abbinamenti molto invitanti e azzeccati. L'alternanza dei colori del roll con i peperoni parla da solo. Per non parlare dell'insieme lardo-pecorino-mostarda di fichi: mi ci sarei tuffata sopra. Mi spiace solo tu non ti sia divertita. Magari la prossima volta, senza lo stress della prestazione MTC. Un bacio

    RispondiElimina
  6. Devo dirti che anche io ho faticato, non mi aspettavo di complicarmi la vita con questi Rolls

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece conoscendomi me l'aspetttavo eccome!!!

      Elimina
  7. Ma che belli quelli colorati, sembrano il vestito di Arlecchino! Allegriaaaa

    RispondiElimina
  8. allora. non saranno nelle tue corde e tanto hai detto e tanto hai fatto che ti sei attirata addosso tutta la sfiga dell'universo- e vabbe'. Pero', Cecilia, la rumenta e' un'altra cosa. E qui tornano in ballo le basi, un palato educato, una tecnica che comunque ti permette di cavartela sempre e comunque, un gusto infinito negli abbinamenti. Manca il terapista figo, perche' il problema e' nella carenza di autostima della nostra generazione: ma tutto il resto c'e'- e pure ben fatto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda son contenta del tuo commento, sincero come sempre sei, e come terapista sceglierei te sopra tutti! <3

      Elimina